PER IL TRENO DERAGLIATO INDAGATI VERTICI I RFI E TRENORD

ansa

L’IPOTESI DI REATO È DISASTRO FERROVIARIO COLPOSO Ci sono quattro indagati per il deragliamento del treno nella stazione di Pioltello: Maurizio Gentile, Ad di Rete Ferroviaria Italiana, Umberto Lebruto, direttore produzione della stessa società, Cinzia Farisè e Alberto Minoia, rispettivamente ad e direttore operativo di Trenord. L’ipotesi di reato è, oltre a disastro ferroviario colposo, anche omicidio colposo plurimo per la morte delle tre donne nell’incidente. Domani la notifica degli avvisi di garanzia in vista delle perizie tecniche.

Precedente DIRETTORE EMA, OLANDA CI PROPONE SOLUZIONE NON OTTIMALE Successivo CAOS CALCIO, IN ARRIVO IL COMMISSARIAMENTO PER LA FIGC

Lascia un commento