Cosenza, inviate de “Le Iene” aggredite: si dimette il parroco. Presunta relazione del prete con una donna

Valeria Castellano e la sua operatrice si trovavano a San Vincenzo La Costa per indagare su una presunta relazione del prete con una donna

Dopo l’aggressione a due inviate de Le Iene, il parroco di San Vincenzo La Costa si è dimesso “confidando nel regolare corso della giustizia”.

Alcuni giorni fa l’inviata della trasmissione di Italia1 Valeria Castellano e la sua operatrice Giulia Mascaro si sono recate a San Vincenzo La Costa, comune in provincia di Cosenza (Calabria), per indagare su una presunta relazione tra il parroco del paese e una donna. Al termine dell’intervista, le “iene” sono state aggredite con calci e pugni da alcuni parenti del prete. Il tentativo di sottrarre la telecamera è invece andato a vuoto.

In seguito allo spiacevole episodio, il parroco ha deciso di rassegnare le dimissioni. “L’Arcivescovo metropolita di Cosenza, mons. Francesco Nolè, ha accolto le dimissioni del parroco di San Vincenzo La Costa – si legge nella nota riportata da Il Gazzettino – che liberamente ha lasciato l’incarico perché si possa fare luce e chiarezza sulle vicende accadute, confidando nel regolare corso della giustizia”.

Il Giornale

Precedente OPERAI SORPRESI AL LAVORO IN AREA SEQUESTRATA A PIOLTELLO Successivo La "iena" Valeria Castellano aggredita dopo un intervista a un religioso, il parroco si dimette

Lascia un commento