Roma. Sospeso dalla pastorale viceparroco violento

Chiede scusa e viene sospeso dagli incarichi pastorali il viceparroco di Santa Maria Regina dei Martiri a Dragona (Roma), don Angelo R., accusato di di aver schiaffeggiato alcuni bambini, mercoledì pomeriggio durante un incontro di catechismo. A renderlo noto è un comunicato pubblicato sulla pagina Facebook del parroco, don Leonardo Bartolomucci, nel quale si legge: «Don Angelo, di anni settanta, dal mese di ottobre vicario parrocchiale della nostra parrocchia, con profondo rammarico, chiede perdono ai bambini delle comunioni e al loro catechista verso i quali ha alzato le mani, sotto l’impulso della rabbia fuori controllo, nonché ai genitori, ai parrocchiani e agli altri sacerdoti, scioccati e stupiti dall’increscioso e grave evento, avvenuto il 17 gennaio 2018, durante l’ora di catechismo».

Pertanto, prosegue la nota, «sentito il parere del parroco don Leonardo e del vescovo di Settore», don Angelo «ha accettato: di essere immediatamente rimosso dall’incarico e sospeso dalla pastorale; di farsi visitare e curare dal punto di vista neurologico e psichiatrico; di ritirarsi, in attesa che la giustizia faccia il suo corso, conscio di dover rispondere alle dovute denunce».

«Chiedo a tutti – conclude il parroco – di pregare per questi bambini, per le loro famiglie e per il loro catechista, per una pronta ripresa del catechismo in serenità d’animo e consolazione del Signore, con il sostegno di tutti».

avvenire

Precedente Gli affari sporchi del Vaticano. Intervista a Gianluigi Nuzzi Successivo Bergoglio in Amazzonia ma in Perù lo scoglio è la corruzione

Lascia un commento