GIUDICE, ‘NO IN AULA CON IL VELO’ MA IL TAR LA RIAMMETTE

ansa

COMUNITA’ ISLAMICA CHIEDE CHIARIMENTI, SALVINI APPLAUDE Potrà tornare in aula, e con il velo in testa, la giovane avvocatessa praticante respinta ieri da un’aula del Tar a Bologna. Lo ha deciso il presidente dello stesso Tar, in contrasto con la decisione di un giudice che in mattinata aveva allontanato la giovane marocchina dall’aula perchè indossava lo hijab. ‘Chi interviene o assiste all’udienza non può portare armi o bastoni e deve stare a capo scoperto e in silenzio’, era scritto su un foglio apposto davanti ad un’aula del Tar. Rabbia della comunità islamica di cui la donna è responsabile legale. Salvini: “Io sto con il giudice”.

Precedente APPLE, 20.000 POSTI DI LAVORO IN USA NEI PROSSIMI 5 ANNI Successivo INDIA: PETROLIERA IN FIAMME AL LARGO DEL GUJARAT

Lascia un commento