PAPA FRANCESCO PARTITO PER CILE, POI PERU’. VIGILIA TESA

ansa

22/O VIAGGIO, INCONTRI CON INDIGENI E VITTIME PINOCHET Papa Francesco parte questa mattina per il viaggio che lo porterà per una settimana prima in Cile e poi in Perù, il ventiduesimo all’estero del suo pontificato, il sesto in un Paese dell’America Latina. L’aereo dell’Alitalia con a bordo il Pontefice decollerà alle 8.30 dall’aeroporto di Roma-Fiumicino con destinazione Santiago del Cile, dove atterrerà dopo quasi 16 ore di volo, intorno alla mezzanotte di oggi, le 20 locali. La visita del pontefice, preceduta da una vigilia tesa e densa di incognite, prevede fra l’altro incontri con le popolazioni indigene Mapuche, con i popoli dell’Amazzonia e con vittime di Pinochet. Il rientro lunedì 22.

Precedente Preti sposati? Le risposte non teologiche e tradizionaliste del Patriarca di Venezia Successivo COREA NORD: TRUMP, 'DISCUSSIONI IMPORTANTI IN CORSO'

Lascia un commento