Previsione preti sposati approvati. Già dal 2019 prima ancora delle donne prete

Paul Zulehner, il sacerdote austriaco che lo scorso ottobre ha contribuito a organizzare l’iniziativa Pro papa Francesco, ha appena rilasciato, il 6 gennaio 2018, un’intervista al quotidiano austriaco Kurier che è stata ampiamente discussa nei media di lingua tedesca. Zulehner prevede che nel 2019 sarà approvata l’ordinazione dei preti sposati. Indica anche la possibilità di sacerdoti donne. 

In Italia già dal 2003 opera il Movimento Internazionale dei sacerdoti lavoratori sposati, fondato da don Giuseppe Serrone,  che ha più volte adombrato questa possibilità nella Chiesa per i preti sposati.

I vescovi latinoamericani lo decideranno probabilmente al Sinodo per la regione pan-amazzonica nel 2019. E Papa Francesco sicuramente li appoggerà . Questo metterà poi gli Episcopati Mondiali sotto pressione per seguire l’esempio dei latinoamericani. In questo modo, la Chiesa cambierà verso una dimensione più evangelica e più profetica carica di credibilità. 

La riforma della Chiesa invocata dai preti sposati fu sostenuta dal cardinale  Martini: “la Chiesa cattolica ha 300 anni di ritardo nel mondo moderno”. 

L’obiettivo dell’impegno del Movimento Internazionale dei Preti sposati è di dare seguito alle novità teologiche e pastorali del Concilio Vaticano II per non lasciare irrealizzato il cammino della Chiesa verso la modernità.

Precedente Anticipazione. Gli intellettuali del Novecento affascinati da Cristo Successivo Ufo sui cieli italiani, "110 nel 2017, Lombardia top"

Lascia un commento