CARLO TAVECCHIO SI DIMETTE DA PRESIDENTE DELLA FEDERCALCIO

ansa

ACCUSA, PAGO PER COLPE NON MIE. IN VISTA COMMISSARIAMENTO Carlo Tavecchio si e’ arreso e si e’ dimesso da presidente della Federcalcio. Dopo la mancata qualificazione ai Mondiali dell’anno prossimo in Russia, il numero 1 del calcio ha gettato ieri la spugna quando anche la Lega dilettanti, che aveva presieduto per 18 anni, gli ha fatto mancare l’appoggio in Consiglio federale. Non si e’ dimesso invece l’intero consiglio, come Tavecchio aveva chiesto per poter gestire l’ordinaria amministrazione nei novanta giorni che separano dalle elezioni. ”Sono stato messo in croce, pago per colpe non mie: contro di me sciacallaggio politico” ha accusato l’ormai ex presidente. Il presidente del Coni Giovanni Malago’ ha annunciato il commissariamento. Si decidera’ nella giunta straordinaria del Coni fissata per domani.

Precedente GERMANIA SENZA GOVERNO, FALLIMENTO DEL TAVOLO 'GIAMAICA' Successivo MAFIA, BLITZ DEL ROS A PALERMO, 27 ARRESTI

Lascia un commento