A Washington il più grande Museo della Bibbia. Edificio otto piani vicino Congresso. Anche ristorante a tema

Otto piani dedicati al libro che piu’ di tutti ha influenzato la storia dell’umanità. Washington ha pensato in grande e deciso di aprire il museo piu’ grande al mondo appunto sulle Sacre Scritture. ‘The Museum of the Bible’ inaugurerà ufficialmente al pubblico il 18 novembre e su una superficie di quasi 40mila mq racconterà la storia meravigliosa della Bibbia. L’obiettivo e’ quello di invitare le persone ad interagire con il libro attraverso un approccio sopra le parti, ossia che accoglie tutte le tradizioni o scuole di pensiero.

“Questo e’ il museo privato della Bibbia piu’ grande al mondo – ha detto all’ANSA Steve Bickley – vice presidente per il marketing – e’ stato realizzato interamente con fondi privati e ha un unico scopo, quello di far dialogare le persone con la bibbia” .

Il museo si trova in un ex magazzino non lontano dal National Mall e dal Congresso. L’imponenza dell’edificio e del messaggio insito e’ visibile gia’ dall’ingresso chiamato ‘Gutenberg Gates’ (i cancelli di Gutenberg), una sorta di Porta Santa, in questo caso sempre aperta, realizzata dall’artista Larry Kirkland il quale sulla sua opera ha inciso le prime 80 righe della Genesi in latino come quelle originariamente stampate nella Bibbia di Gutenberg. Varcata la soglie d’ingresso, lungo il corridoio ci sono pannelli in vetro con una traduzione del Salmo 19 (attribuito a Re Davide) in 16 lingue.

All’interno il museo e’ diviso in sezioni che affrontano principalmente tre temi, l’impatto della Bibbia, le storie della Bibbia, ossia il Vecchio Testamento, Gesu’ di Nazareth e il Nuovo Testamento, reperti e manufatti della Bibbia. Non mancano le mostre, sia a rotazione sia che permanenti come una dedicati ai Musei Vaticani. Fino al 7 gennaio, inoltre, sara’ messo in scena anche il musical di Broadway ‘Amazing Grace’. “La Bibbia – ha spiegato all’ANSA Cary Summers, presidente del museo – influenza le nazioni a livello globale da oltre duemila anni, per questo abbiamo pensato che si doveva costruire un grande museo dove raccogliere e custodire tutte le storie che riguardano questo libro”. Summers ha inoltre aggiunto che anche se nel mondo esistono tanti musei della Bibbia, nessuno come quello di Washington mette insieme tutte le tradizioni.

Anche il ristorante, situato all’ultimo piano del museo e con terrazza, e’ a tema e non a caso e’ stato chiamato ‘Manna’, secondo la dottrina abramitica la sostanza commestibile che Dio somministrò agli Israeliti durante le loro peregrinazioni nel deserto, dopo l’uscita e la liberazione dalla schiavitù in Egitto. Il menu richiama la tradizione medio-orientale. L’ingresso al museo e’ completamente gratuito, tuttavia si accettano donazioni. https://www.museumofthebible.org

ansa

Precedente Natale: mercatini aperti da oggi a Trento, fino al 6 gennaio Successivo Abusi gay sui chierichetti. Il Vaticano apre un'indagine

Un commento su “A Washington il più grande Museo della Bibbia. Edificio otto piani vicino Congresso. Anche ristorante a tema

  1. L’edificio adibito alla bibbia in America si addice a quello che prima di morire disse: Einstein: credo nell’infinito universo e nella infinita stupidita’ dell’uomo, nel primo caso ho dei dubbi nel secondo sono certo

Lascia un commento