VIOLENTA DOTTORESSA ALLA GUARDIA MEDICA, ARRESTATO

NEL CATANESE, L’AGGRESSORE È UN ITALIANO DI 26 ANNI Una dottoressa di turno alla guardia medica di Trecastagni, nel Catanese, è stata aggredita e violentata da un italiano di 26 anni residente nello stesso paese etneo, poi arrestato, ancora seminudo, da carabinieri della compagnia di Acireale. Secondo una prima ricostruzione, il giovane sarebbe entrato nella guardia medica con la scusa di farsi curare. Operaio originario di Santa Venerina, con piccoli precedenti, è stato bloccato mentre cercava di fuggire dalla struttura. “L’ho sentita gridare ‘aiuto, aiuto’ e ho immaginato che cosa stesse accadendo, per questo ho chiamato i carabinieri che sono arrivati subito”. Così Sebastiano Crimi, 53 anni, ricostruisce l’aggressione alla dottoressa. L’uomo abita proprio di fronte la struttura. “Mi sono affacciato dal balcone – ha aggiunto – e ho visto la dottoressa uscire urlando assieme a un uomo con i pantaloni ancora abbassati. Sono arrivati i carabinieri che hanno soccorso la donna e arrestato l’uomo”.

ansa

Lascia un commento