CASO REGENI, ARRESTATO PER 15 GIORNI LEGALE FAMIGLIA A CAIRO

ansa

GENTILONI, TROVARE VERITA’ SU REGENI DOVERE DI STATO Una Ong egiziana ha confermato che il consulente legale della famiglia di Giulio Regeni al Cairo, Ibhrahim Metwaly, e’ stato messo agli arresti per 15 giorni per aver pubblicato notizie false. La notizia arriva al termine di una giornata segnata dall’audizione al Copasir del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che ha toccato tutti i dossier della sicurezza nazionale. Trovare la verita’ sull’uccisione di Giulio Regeni ”e’ un dovere di Stato”, ha spiegato fra l’altro Gentiloni, difendendo la decisione di mandare al Cairo l’ambasciatore Giampaolo Cantini, che si insediera’ domani proprio con il fermo mandato di cercare di ottenere la massima collaborazione da parte delle autorita’ egiziane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*