Isis rivendica attacco Melbourne, ‘è nostro soldato’

L’Isis ha rivendicato l’attacco di oggi a Melbourne nel quale è stato ucciso un uomo e tre agenti sono rimasti feriti. Lo scrive il Site citando l’Amaq, l’agenzia dei jihadisti, secondo la quale il killer, “è uno dei nostri soldati”.

Killer uccide un uomo e ferisce 3 agenti. Freddato dalla polizia – Due morti e tre agenti feriti in una presa d’ostaggi a Melbourne. Il killer, rimasto ucciso nella sparatoria con la polizia, avrebbe chiamato un canale locale mentre teneva in ostaggio una donna in un appartamento nel distretto di Brighton, affermando di agire “in nome di al Qaida e dell’Isis”. L’altro ucciso è un dipendente della struttura.

ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*