Sulle vicende a luci rosse dei due giovani parroci padovani si è scritto e commentato di tutto e di più. Sono stati già processati dall’opinione pubblica. Ma ancora una volta i vertici della chiesa hanno sorvolato e nemmeno toccato il problema del celibato dei preti. Solo il cardinale Carlo Maria Martini (gesuita come il Papa Francesco) ha avuto il coraggio di proporre una timida apertura vista la carestia di vocazioni, ma venne subito stoppato dai cardinali conservatori.

Rolando Marchi
Padova
lettera a ilgazzettino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.