La catena dell’amore nelle parrocchie padovane: 19 preti hanno “lasciato” per una donna

Le parrocchie del padovano sono un’eccezione, un “caso” gonfiato dalla legittima curiosità delle cronache, oppure sono la “regola” nascosta, taciuta e negata da una Chiesa cattolica comprensibilmente più che imbarazzata? Succede infatti che nel padovano i preti, al plurale, si innamorano. Di una donna. Donna che vogliono sposare e spesso lo fanno. Federico Bollettin, 35 anni, prete sposato con una donna nigeriana, padre di due figli, offre la sua contabilità del fenomeno: “Negli ultimi dieci anni sono stati ordinati 76 preti diocesiani. Hanno abbandonato il ministero in 19 e altri quattro o cinque sono in fase di riflessione. Questo vuol dire che che a Padova un prete su quattro si toglie la tonaca”. E non perché è svanita la fede ma perché è nato un amore, un insopprimibile amore per una donna. Dalle cifre ai nomi: don Sante Sguotti che ora fa il camionista per mantenere la moglie e il figlio, celebra messa nonostante sia sospeso “a divinis”. Don Paolo Spoladore, don Romano Frigo che sta meditando sul suo futuro e sul suo amore ormai pubblico per una ragazza cattolica di 26 anni…La Curia di Padova nega che sia in atto un “fenomeno”, ricorda gli ottocento sacerdoti in servizio rispetto ai quali i 19 o anche più sono eccezione. Però imbarazzo in Curia c’è, anche se non certamente sconcerto. “La terra dei preti innamorati” ha titolato il Corriere della Sera, mentre il Corriere Veneto corre ad intervistare e ad identificare fidanzate. Nei bar e sulle piazze del padovano qualche sciocca battuta sull’aria che trasporta pollini d’amore e qualche più serio abbozzo di risposta del tipo: “qui si viene a sapere, altrove si tiene nascosto”. Fatto sta che una, due, tre, diciannove “coincidenze” fanno un indizio. Indizio non che Padova e la sua terra siano chissà perchè la culla dei preti innamorati, ma della difficoltà umana del celibato.

– See more at: http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/padovano-preti-innamorati-19-lasciti-don-romano-frigo-don-sante-sguotti-don-paolo-spoladore-534990/#sthash.HxXYODEK.dpuf

Precedente PASOLINI E IL CALCIO. IL PALLONE È L’OPPIO DEI POPOLI? Successivo Violento terremoto in Ecuador, 233 vittime

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.