Postfemminismo: la donna e Dio hanno davvero un loro bel «segreto»

donnaIeri su Repubblica pp. 38-39: «Postfemminismo. Quello che le donne chiedono ancora». Tra passato, presente e futuro voci di donne sul loro rapporto con sé e con gli uomini, echi di millenni e controversie recenti negli articoli di Simonetta Fiori, Michela Murgia e Lucetta Scaraffia: tante cose anche problematiche e pessimiste come «Per gli errori del passato scomparirà la maternità», titolo che esaspera il pensiero dell’autrice. Leggi e pensi a tanta vita del mondo e della Chiesa in negativo e in positivo, e anche della tua vita. Stupisce però una citazione di Luisa Muraro, filosofa, «fondatrice del pensiero della differenza»: «La donna e Dio hanno un segreto del quale Adamo raffigurato dormiente non verrà mai a capo». È vero: Adamo (Gen. 1, 21) mentre Dio crea Eva (radice della vita) dorme, ma il sonno è lo spazio dei sogni. Un pensiero che pare nuovo e, invece, è antichissimo: Adamo dormendo sogna, e appena sveglio esulta, riconoscendo il suo sogno avverato: «Questa è veramente osso delle mie ossa, carne della mia carne!». Con quel che segue, in cui la volontà di Dio esalta questa realtà: non più buona come tutto il resto del creato, ma finalmente «molto buona»! È proprio vero: la donna e Dio hanno un bel segreto…

di Gianni Gennari – avvenire.it

 

Precedente La lingua antica e futura di Sinisi è l'endecasillabo perfetto Successivo La creatività di Pekiel riletta dai Sixteen