Papa Francesco predica ma Curia e Clero sono milionari

Appartamenti, vigne, vigneti, uliveti e boschi. Una collezione di fortune private, regolarmente dichiarate al fisco, da molti prelati, alla faccia dell’umiltà e della modestia portate avanti da Papa Francesco. E po ci sono i beni della Chiesa, tanti, proprio tanti. Non c’e’ al mondo uno Stato più ricco del Vaticano. Con giardini dove non si aggira nemmeno un cane o un gatto per non sporcare i bellissimi giardini. Con all’interno abitazioni da paura, anche se il Papa non ha voluto vivere in Vaticano ma a Santa Rita. Lo rivela un servizio dell’Espresso che commenta: “Beati i poveri, perche’ di essi e’ il regno dei cieli, insegnava Gesù di Nazareth nel discorso dellaMontagna”. Pero’ dopo duemila anni se la spassano ovviamente meglio i ricchi, anche i preti ricchi. E non tutti gli oltre cento prelati con patrimoni da paura erano ricchi di famiglia, anzi… Come mai un povero od un immigrato non può’ nemmeno sostare in viale della Conciliazione vicino a piazza San Pietro? E quanti profughi potrebbe ospitare il Vaticano? Perché alle parole non seguono i fatti? Parlare e’ sempre stato più’ facile che fare. Ovviamente non riguarda il Santo Padre, che si trova un muro contro. E certe resistenze sono difficile da superare anche per lui. Una sfida nella sfida per il Papa più coraggioso della stpria della Chiesa.

©in20righe – RIPRODUZIONE RISERVATA

– See more at: http://www.in20righe.it/cronaca/4475-papa-francesco-predica-ma-curia-e-clero-sono-milionari.html#sthash.MBUxmTQp.dpuf

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *