Vaticaninsider: “Matrimonio e sacerdozio sono compatibili” per i preti sposati. Ratzinger sbaglia teologicamente

La reazione dei preti sposati alle dichiarazioni del pontefice sulla “Verginità per il regno dei cieli”

redazione – vaticaninsider.lastampa.it
roma

Il presidente della Associazione sacerdoti lavoratori sposati Giuseppe Serrone ha diffuso una nota in cui dissente da quanto ha detto oggi il Papa circa il fatto che «la verginità per il Regno di Dio e il matrimonio sono entrambe vocazioni, a cui rispondere con e per tutta la vita».

Serrone afferma invece che «matrimonio e ordine sacro sono due sacramenti conciliabili tra loro secondo la prassi delle prime comunità cristiane che avevano al loro interno papi, vescovi e preti sposati». A circa 100.000 preti sposati nel mondo, afferma Serrone, «non piace essere chiamati ex preti».

15 Luglio 2012 18:35

Precedente Preti sposati il dibattito su affaritaliani.libero.it Successivo FORUM/ Sei d'accordo sul fatto che sarebbe meglio consentire ai preti di sposarsi anche per risolvere il problema dell'assenza di vocazioni? Di' la tua

Un commento su “Vaticaninsider: “Matrimonio e sacerdozio sono compatibili” per i preti sposati. Ratzinger sbaglia teologicamente

  1. Georgius Romanus il said:

    Vorrei far sentire una voce di solidarietà a quanti pur essendo sacerdoti (e qui anch’io dissento da Ratzinger) vivono la realtà del matrimonio. Io non sono sacerdote ma solo un papà di famiglia ma spero che arrivi presto il grande momento per la Chiesa Cattolica di superare questo vincolo. Anch’io credo che Matrimonio e Ordine Sacro siano sacramenti conciliabili e non per un’idea personale ma perché voglio essere fedele alla sana dottrina ed alla Sacra Tradizione. Da Cattolico mi rammarica constatare che sempre più spesso J.Ratzinger tenta di affermare come verità di fede sue idee personali, come sulla vicenda della formula per la Consacrazione del Sangue di Cristo oppure sulle sue idee circa le Rivelazioni Private. Comincio a temere che ormai sia uscito fuori binario.
    Ad ogni modo vi auguro di vivere felicemente il vs. matrimonio ma anche di rimanere sempre fedeli alla sana dottrina.
    Con immenso affetto,
    Georgius Romanus

I commenti sono chiusi.