Lamberto Sposini è tornato e ci dona un sorriso

E’ tornato tra la gente. A sorpresa. Per una serata di beneficenza. Lamberto Sposini ha fatto la sua prima uscita pubblica dopo il pomeriggio del 29 aprile 2011, quando, all’improvviso, dietro le quinte de La vita in diretta, è stato colto da un malore. Emorragia cerebrale il responso medico. Solo dopo 70 giorni dal ricovero d’urgenza, il coma farmacologico e le cure, il giornalista e conduttore è stato dichiarato fuori pericolo. E ha iniziato la riabilitazione in una clinica in Svizzera. Da allora è passato quasi un anno. Il giornalista sta meglio. Tanto da aver voluto partecipare, lo scorso 26 maggio, a un evento benefico, organizzato al Teatro Argentina di Roma, a favore delle missioni di solidarietà senza frontiere dell”ospedale Fatebenefratelli, presentato da Paola Sa luzzi. Sposini ha accettato l’invito di un amico vero, Fiorello. Il mattatore, che è gli è molto legato e in questo anno gli è stato vicino con affetto, è salito sul palco con la sua band per “scaldare” il pubblico, con canzoni, monologhi e gag. Divertimento puro ad alto livello, Fiorello è una garanzia, ma questa volta c’era anche di più. Un calore diverso. a tratti commovente, soprattutto quando lo showman, dal palco, ha voluto dare il bentornato all ‘amico Lamberto, tra gli applausi pieni di calore degli spettatori.

Sono contento di vederti e di vederti sorridere», gli ha detto guardandolo negli occhi. Chi era in platea (tra gli altri Renato Zero, che ha intonato Il carrozzone, il sindaco di Roma Gianni Alemanno con la moglie Isabella Rauti, Gianni e Maddalena Letta, Gigi Marzullo, Enrico Cisnetto, e la famiglia di Fiorello al completo: la moglie Susanna. la prima figlia di lei, Olivia, la loro piccola Angelica e i suoceri) non ha trattenuto l’emozione. Cosi come l’elegante Paola Saluzzi, stracontenta di avere tra il pubblico il collega giornalista. •Lamberto? Per me è un eroe coraggioso•. confida la conduttrice. Non vuole aggiungere altro. Quando c’è di mezzo la salute ogni paro la può essere superflua e indelicata. L’ importante, adesso, è che Lamberto Sposini si stia riprendendo bene. Lo conferma il fatto che abbia voluto essere presente a una serata di solidarietà, per chi ha bisogno di aiuto. L’evento, infatti, è stato organizzato con la finalità di realizzare una struttura per malati di Alzheimer nello Yanbian Hospice di Yanji, in Cina. Un gesto nobile, quello di Lamberto. Esserci per gli altri, quasi a ricordare che, nel momento del bisogno gli altri ci sono stati per lui. Gli amici, i colleghi. i suoi telespettatori ma, soprattutto, sempre e in prima linea, la sua famiglia. nea, la sua famiglia. Compatta, forte, l’ha accudito. amato e protetto in maniera esemplare ogni istante. E se è vero che l’amore riesce a lenire le ferite e a guarire tutti i mali, ci piace pensare che Lamberto Sposini, d’amore, ne abbia r icevuto tanto. Nella vita certo ma, soprattutto, neJI’ultimo anno. Per qualcuno la presenza del giornalista alla serata ha rappresentato uno spiraglio di luce tanto inaspettato quanto felice. Un primo passo verso la speranza di vederlo tornare al lavoro prima del previsto. Marco Liorni, che ha preso il suo posto alla conduzione de La vita in diretta, al fianco di Mara Venier, ha detto con il cuore che è pronto a farsi da parte non appena Lamberto tornerà a ricoprire il suo ruolo. Il tempo farà la sua parte. La forza dell’uomo sarà determinante. Il suo pubblico lo aspetta. Noi di Gente riceviamo in redazione numerose lettere di fan che vogliono sapere di lui, delle sue condizioni di salute. Lettere piene di affetto sincero, partecipazione al dramma, apprensione che ora può lasciare il posto a una solida fiducia: Sposi n i è tornato tra la gente. E. come ha sottolineato il suo amico Fiorello, è tornato a sorridere.

quotidianamente.net

Precedente Lamberto Sposini: ultime notizie 14 Giugno, torna in pubblico Successivo Lamberto Sposini: dopo più di un anno, il conduttore sta meglio