Terremoto: vaticano paghi almeno ricostruzione chiese

Ma, visto e considerato che le chiese sono patrimonio immobiliare dello Stato Vaticano, che peraltro non paga l’Imu nel nostro Paese, non sarebbe quantomeno ragionevole che il Vaticano si affrettasse a concorrere almeno economicamente alle operazioni di ricostruzione di quegli edifici religiosi?

Terremoto, Sonia Alfano: “Vaticano paghi ricostruzione chiese”

“C’è un grande affanno nel tentativo di recuperare le chiese crollate a seguito del sisma che ha colpito l’Emilia-Romagna. Giustissimo, si tratta anche di patrimonio artistico-culturale e non soltanto di luoghi di culto. Ma, visto e considerato che le chiese sono patrimonio immobiliare dello Stato Vaticano, che peraltro non paga l’Imu nel nostro Paese, non sarebbe quantomeno ragionevole che il Vaticano si affrettasse a concorrere almeno economicamente alle operazioni di ricostruzione di quegli edifici religiosi? Così consentirebbe ai tecnici e alle istituzioni italiane di occuparsi della ricostruzione e del risanamento delle tante piccole e medie imprese, unica vera fonte di guadagno di quella regione”.

Lo ha detto l’eurodeputata e Presidente della Commissione Antimafia Europea Sonia Alfano.

iris

31 Maggio 2012

Precedente Sudan: donna condannata a lapidazione Successivo Terremoto: tra le vittime don Ivan il prete di malati e detenuti

Lascia un commento