Il rischio è che molte persone scambino la gerarchia per la chiesa o, peggio, da questi scandali siano allontanate dalla fede

I cattivi pastori occupano un grande spazio nella Bibbia: ladri, mercenari e lupi rapaci. Esattamente come nella chiesa cattolica ufficiale di oggi.
Quello che fa soffrire è lo “scandalo” delle persone più semplici, spesso assai inclini ad accordare fiducia alle figure rivestite di ruoli gerarchici.
E’ sempre più importante ripensare che cosa è la chiesa, chi è chiesa, senza confonderla con la gerarchia.
Il rischio è che molte persone scambino la gerarchia per la chiesa o, peggio, da questi scandali siano allontanate dalla fede.

Pubblicato dadon Franco Barbero

Precedente Nella Chiesa di santa Caterina nella frazione di Rovereto (comune di Novi di Modena) è morto sotto le macerie del terremoto don Ivo Martini Successivo Formigoni: don Guido Randon nelle vacanze di Capodanno extralusso

Lascia un commento