Cronaca: strangola amante e si spara

Ha strangolato la compagna, Ludmilla Rugova, un’ucraina di 43 anni, poi l’uomo, Giuliano Frezzati, di 65, si e’ sparato con la sua pistola ed e’ ricoverato in condizioni disperate all’ospedale Sant’Anna di Ferrara. Movente, la gelosia. L’uomo, in pensione da 13-14 anni, era separato dalla moglie da 10. Per qualche tempo aveva avuto una relazione con la donna ucraina, madre di due figli, che aveva fatto da badante per l’anziana madre, poi trasferita in una casa di riposo

ansa

31 Maggio 2012 15:45

Precedente Donna uccisa a Cesena. Presunto omicida ora asserragliato in Duomo di Cervia Successivo Sudan: donna condannata a lapidazione

Lascia un commento