Se Milingo benedice a Pasqua come il papa…

Dal sito web sacerdotisposatioraitalia è riportata e attribuita a Milingo la benedizione pasquale Urbi et Orbi, che è una locuzione latina che significa “Alla città (di Roma) e al mondo” (letteralmente: all’Urbe e all’Orbe). Al giorno d’oggi tale formula viene utilizzata nelle bolle papali o altri documenti pontifici, messaggi o benedizioni dirette al mondo intero.

Nell’uso quotidiano Urbi et Orbi può essere usato in tono scherzoso per denotare qualcosa detto o pubblicato ai quattro venti, facendolo sapere a tutti.

Forse che Milingo dopo essersi autoproclamato Patriarca di Africa si è autoproclamato anche nuovo Papa?

La benedizione Urbi et Orbi è la prima benedizione fatta da un papa al momento della propria elezione al soglio pontificio. Viene inoltre diffusa dal pontefice nei giorni di Natale e Pasqua alla folla riunita in piazza San Pietro ed in occasioni particolari.

La benedizione contiene una formula di remissione dei peccati e indulgenza.

La redazione dei sacerdoti lavoratori sposati con una nota di don Giuseppe Serrone ha commentato la notizia: “Non bastava il Patriarcato di Africa, Milingo e il suo staff sono assetati di titoli onorifici e con questo nuovo passo autoreferenziano Milingo come successore papale.  Ridicoli”.
(ndr)

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *