Sacerdote sotto inchiesta in Brasile

Padre Giulio Lancellotti, un sacerdote italiano noto in Brasile per il suo impegno a favore dei cosiddetti "abitanti della strada"(moradores de rua), è sotto inchiesta a San Paolo per il reato di corruzione di minorenni. L’inchiesta è partita da una denuncia dello stesso sacerdote italiano, che ha accusato un ex delinquente minorile di cui il sacerdote si era preso cura, di avergli estorto 80 mila real, circa 3o mila euro, minacciando di accusare lo stesso padre Lancellotti di pedofilia. Successivamente due donne hanno testimoniato contro il sacerdote. Padre Lancellotti ha rifiutato di fare dichiarazioni prima di conoscere esattamente le accuse. Da parte sua, l’arcidiocesi di San Paolo si è detta sicura che le accuse sono infondate. "Crediamo a padre Giulio e alla sua innocenza" ha detto il portavoce dell’arcivescovo di San Paolo, il cardinale preconizzato Odilo Pedro Scherer.
(Ansa-MANCINI)
Precedente Una macchina di potere che influenza e condiziona l'economia, la politica, la vita democratica e a volte l'esercizio dei diritti Successivo La presenza di don Sante